8 Aprile 2021

Aggiornamenti
A partire dal 14 aprile 2021 nuova Outdoor Experience per allenarsi in assoluta sicurezza nei nostri spazi aperti. Tutte le indicazioni sulla partecipazione cliccando qui.

FAQ – ZONA ARANCIONE

Si, a partire dal 14 aprile 2021 abbiamo impostato una nuova outdoor experience per allenarsi in tutta sicurezza nei nostri spazi aperti. Visita la sezione dedicata
La segreteria è operativa con orario ridotto, unicamente via mail (info@olgiata2021.it) e tramite messaggi di testo whatsapp (3924775737) e unicamente per rispondere ad eventuali richieste relative alla partecipazione alle attività outdoor. Tutte le altre richieste saranno evase successivamente, chiedendovi in ogni caso di fare riferimento alle presenti FAQ e agli aggiornamenti nella sezione dedicata all’emergenza per individuare eventuali risposti vostri quesiti.
Si, in zona arancione il centro estetico è regolarmente aperto. Per info e appuntamenti è attivo il numero whatsapp di Beauty 20.12 3917413722
Si. A partire dal 15 marzo 2021, Olgiata 20.12 e’ presente su Athlon TV. Al seguente link tutte le informazioni per iscriversi ed accedere ad una piattaforma ricca di contenuti live e on demand, condivisa con altri 4 centri sportivi romani: www.athlonroma.it/tv/olgiata
No. L’uso della piattaforma, nella cui programmazione così ricca di contenuti sono coinvolti anche altri centri sportivi, rappresenta un servizio extra rispetto all’abbonamento, che resta quindi “congelato”. Tutti gli abbonamenti verranno comunque fatti recuperare secondo le modalità che saranno definite.

…Speriamo presto! Le informazioni che abbiamo noi, attualmente, sono le stesse in vostro possesso, quindi non possiamo rispondere diversamente da così. Attendiamo fiduciosi una pronuncia del Governo.

Potremo essere certamente più chiari a ridosso della riapertura, valutando opportunamente una modalità di recupero del tempo e/o la “voucherizzazione” del periodo non usufruito. Peraltro, va considerato che non sappiamo ancora se il Governo, come per il precedente lockdown, si pronuncerà direttamente dando alle società sportive delle indicazioni da seguire. Dobbiamo quindi aspettare, invitandovi però a non avere alcuna preoccupazione in questo senso.

Raccomandiamo di seguirci sulla pagina Facebook @Olgiata 20.12 Sport Club, ma anche nella sezione del sito dedicata alla chiusura Covid che è appunto dedicata a questo periodo di chiusura.

16 Marzo 2021

Aggiornamenti
Nel periodo di zona rossa sono sospese le attività outodoor che erano previste ed il centro estetico resta chiuso.
Con la sospensione delle attività, e’ sospesa anche l’attività di segreteria. Fare sempre riferimento alle FAQ di questa sezione per il riscontro ai propri quesiti. Diversamente, resta attivo il servizio mail all’indirizzo info@olgiata2012.it e il numero whatsapp +393924775737 (solo messaggi di testo, NO vocali).
Eventuali richieste che non trovassero riscontro nelle Faq saranno evase il prima possibile.
Vista la ridotta operatività del momento, ove le richieste trovassero già’ riscontro nei contenuti delle FAQ, queste saranno da prendere come riferimento.
Si. A partire dal 15 marzo 2021, Olgiata 20.12 e’ presente su Athlon TV. Al seguente link tutte le informazioni per iscriversi ed accedere ad una piattaforma ricca di contenuti live e on demand, condivisa con altri 4 centri sportivi romani: www.athlonroma.it/tv/olgiata
No. L’uso della piattaforma, nella cui programmazione così ricca di contenuti sono coinvolti anche altri centri sportivi, rappresenta un servizio extra rispetto all’abbonamento, che resta quindi “congelato”. Tutti gli abbonamenti verranno comunque fatti recuperare secondo le modalità che saranno definite.

…Speriamo presto! Le informazioni che abbiamo noi, attualmente, sono le stesse in vostro possesso, quindi non possiamo rispondere diversamente da così. Attendiamo fiduciosi una pronuncia del Governo.

Potremo essere certamente più chiari a ridosso della riapertura, valutando opportunamente una modalità di recupero del tempo e/o la “voucherizzazione” del periodo non usufruito. Peraltro, va considerato che non sappiamo ancora se il Governo, come per il precedente lockdown, si pronuncerà direttamente dando alle società sportive delle indicazioni da seguire. Dobbiamo quindi aspettare, invitandovi però a non avere alcuna preoccupazione in questo senso.

Raccomandiamo di seguirci sulla pagina Facebook @Olgiata 20.12 Sport Club, ma anche nella sezione del sito dedicata alla chiusura Covid che è appunto dedicata a questo periodo di chiusura.

9 Gennaio 2021

LETTERA APERTA AI NOSTRI UTENTI
CIWAS Confederazione Wellness Sport Salute, la nostra confederazione di riferimento, continua instancabile il suo lavoro e la sua attività di relazioni istituzionali per fornire all’intero comparto una voce che gridi con tutta la forza di cui è capace le difficoltà nelle quali versa lo Sport a seguito di questa nuova, gravissima battuta d’arresto.
Ad inizio anno è stata inviata questa nota tecnica alle istituzioni perché lo Sport possa essere concretamente sostenuto.
Troppo il tempo di chiusura e troppo pesanti i danni che le società sportive hanno subito.
In onore di una sempre piena trasparenza, scendiamo nel dettaglio di cosa tutto ciò ha comportato per Olgiata 20.12.
La nostra società è chiusa da oltre due mesi e mezzo; ad oggi, non si conosce l’orizzonte temporale della ripresa e le relative modalità.
In questo periodo abbiamo fatto il massimo, offrendo, grazie alla professionalità e alla disponibilità del nostro staff, alcune attività outdoor.
Avremmo potuto fare di più?
“Sì!” o “Forse…”, potrebbe farci notare qualcuno, ma noi possiamo affermare di avere fatto tutto quanto era nelle nostre possibilità.
Il nostro è un club molto impegnativo sotto ogni aspetto e questa situazione, che si protrae ormai da quasi un anno, ci ha piegati; dalla riapertura di giugno e fino alla nuova chiusura di ottobre, abbiamo messo in atto tutto quanto necessario per garantire, in assoluta sicurezza, un servizio di alta qualità.
Questo ha comportato grandi sforzi ed ulteriori, ingentissimi costi, a fronte, purtroppo, di ricavi davvero troppo ridotti rispetto al nostro fabbisogno.
Siamo comunque andati avanti, a testa alta, confidenti nel futuro.
Il futuro ci ha però riservato questa nuova, lunga chiusura, se possibile ancor più pesante della prima, perché reduci da un periodo di già grande sofferenza e affanno.
Abbiamo ricevuto tutti i sostegni richiesti?
No, né per la prima, né per la seconda chiusura, ma siamo in fiduciosa attesa, sperando che quanto ci sarà corrisposto possa consentirci almeno di continuare a gestire questo tempo che è ancora indeterminato, consapevoli che in alcun caso (e CIWAS lo lascia intendere molto bene in tutte le note finora prodotte) i sussidi di cui siamo ancora in attesa non potranno di certo far recuperare le diverse centinaia di migliaia di euro di perdite di una società come la nostra, che ha visto un calo del proprio fatturato di circa il 70%.
Siamo stati e stiamo sulle forze, ma abbiamo scelto di resistere, perché vogliamo tornare ad allenarci insieme.
Ma per resistere e tornare ad allenarci insieme abbiamo bisogno oggi più che mai di ciascuno di voi, della vostra fiducia e anche, c’è da dirlo, della vostra comprensione, anche per affrontare insieme ogni eventuale, nuovo cambiamento che ci verrà imposto.
Abbiamo bisogno davvero di tutti, anche di quelle persone che per qualche motivo ci hanno palesato in questo periodo di non aver apprezzato qualcosa o ci hanno segnalato che avremmo dovuto far diversamente qualcos’altro.
Ci dispiace di essere sembrati ai loro occhi manchevoli di qualcosa, ma in realtà, come già detto, non poteva da noi esser fatto di più o diversamente per gestire questa gravissima emergenza, viste anche le condizioni sopra descritte.
In occasione del primo lockdown vi abbiamo già dato prova della nostra attenzione verso ogni singolo abbonamento; al momento della riapertura, saremo certamente pronti a darvi le indicazioni necessarie, essendo in attesa, proprio come voi, di conoscere le decisioni del Governo sul futuro del nostro settore.
Noi vogliamo solo che voi riprendiate ad allenarvi nel VOSTRO centro sportivo, nella VOSTRA piscina e nella VOSTRA sala pesi.
Perché tutto questo sia possibile dobbiamo però sostenerci a vicenda e continuare a sostenere lo SPORT, che è SALUTE per tutti.